Orchestra Popolare del Saltarello

 

Il progetto Orchestra Popolare del Saltarello nasce da un’operazione di ricerca e rivalutazione della tradizione musicale abruzzese. È un progetto di riscoperta della cultura popolare classica che fonde le proprie origini tradizionali a quelle più contemporanee della musica hip pop, elettronica e jazz. Il Saltarello – simbolo della tradizionale musica del “dopo lavoro” in ambito contadino e pastorale e la cui origine è legata a momenti di pausa durante le fasi di raccolta del grano, spannocchiatura, trebbiatura e vendemmia – prende il suo nome proprio dai passi che lo caratterizzano: piccoli saltelli a tempo di musica scanditi da un ritmo vivace e sostenuto.

L’Orchestra propone un repertorio di brani popolari abruzzesi, che va dalle canzoni più rappresentative della nostra tradizione alle Saltarelle, Spallate e Ballarelle utilizzando un organico formato da 16 musicisti e un coinvolgente corpo di ballo.

L’organico è formato da Organetto, Fisarmonica, una sezione vocale, una sezione di organetti e Fisarmoniche, chitarre, mandolino, zampogne, flauti, tamburelli, basso e batteria che interpretano il repertorio di tradizione abruzzese con originalità e freschezza.
L’ideatore del progetto è il musicista Danilo Di Paolonicola, autore delle rielaborazioni e trascrizioni. Teramano di origine, considerato tra i migliori fisarmonicisti del mondo. Vincitore di numerosi premi, ideatore e progettista ed endorsement di strumenti musicali per le più grandi aziende del settore della fisarmonica come Roland e Paolo Soprani, compositore ed arrangiatore, docente di fisarmonica diatonica presso il Conservatorio “A. Casella” de L’Aquila.